© 2015 Centro Studi sulla Cooperazione «A. Cammarata» • Tutti i diritti riservati
© 2015 Web Design and Engineering a cura di Salvatore Tirrito
 
Agostino di Ippona
Eternità, creazione e tempo
Il Libro XI delle Confessioni
l problema del tempo in Agostino d’Ippona (354-430) s’intreccia con le grandi questioni teologiche dell’eternità e della creazione. In questo sottofondo dogmatico il suo procedere nella trattazione della «antichissima croce» della misurazione del tempo è assai problematico e coinvolge il lettore in una sorta di psicodramma speculativo. S’intravede un approdo positivo della ricerca soltanto quando si propone una soluzione psicologico-religiosa che trova la sua formula sintetica nella famosa espressione: «In te, Domine meus, tempora metior». Nelle pagine di questo volumetto, i due curatori rispettivamente traducono dal latino e commentano il Libro XI delle Confessioni del vescovo-teologo nord-africano, che è stato uno dei più grandi Padri della Chiesa antica.
 
I
Casa Editrice: Lussografica
Anno Pubblicazione: 2005
Formato: mm 130 x 210
Pagine: 48
ISBN: 978-88-8243-132-0
 
 
33 34 35 36 37 38 39
«Sintesi e Proposte» sintesi_e_proposte_5.htmlshapeimage_21_link_0
40
 
 
 
 
Home Direttore Rassegna stampa Incontri culturali Pubblicazioni Storia Contatti
Home        Storia        Direttore        Incontri culturali        Rassegna stampa        Pubblicazioni        Contattiindex.htmlstoria.htmldirettore.htmlincontri_culturali_1.htmlrassegna_stampa_1.htmlpubblicazioni_1.htmlcontatti.htmlshapeimage_35_link_0shapeimage_35_link_1shapeimage_35_link_2shapeimage_35_link_3shapeimage_35_link_4shapeimage_35_link_5shapeimage_35_link_6
     ricerca » » »  link utili         » » »  gallerie fotografiche » » »  novità editoriali