© 2015 Centro Studi sulla Cooperazione «A. Cammarata» • Tutti i diritti riservati
© 2015 Web Design and Engineering a cura di Salvatore Tirrito
 
Mario A. Sciortino
Filippo Latino
Calzolaio e schermitore
prima di farsi frate cappuccino
ella biografia degli spirituali cristiani si riscontra sempre una dialettica di continuità e discontinuità tra le varie fasi della loro vita: la loro santità non significa il ripudio della loro storia personale, bensì la trasfigurazione d’essa. La dimensione sarchica, carnale, del loro vissuto è senz’altro superata, ma non cancellata: piuttosto nella loro carne viene ad emergere l’opera dello Spirito. Difatti la conversione, che è l’orizzonte principiale da cui si sviluppa la vicenda dei santi, è la valorizzazione della loro umanità, rinnovata nella sequela di Cristo e, perciò, condotta alla piena maturità.
È ciò che avviene anche nel caso di Filippo Latino (1605-1667), originario di Corleone, entrato fra i cappuccini della provincia religiosa di Palermo nel 1631 col nome di Bernardo, beatificato nel 1768 e canonizzato da Giovanni Paolo II nel 2001: questa “biografia”, ricavata dallo studio attento della documentazione prodotta nei processi per la sua beatificazione, aiuta esemplarmente a comprenderlo.
 
 
 
N
Casa Editrice: Sciascia
Anno Pubblicazione: 2008
Formato: mm 130 x 200
Pagine: 344
ISBN: 978-88-8241-293-7
 
 
«Studi del Centro A. Cammarata» studi_del_centro_9.htmlshapeimage_5_link_0
66
 
 
 
 
Home Direttore Rassegna stampa Incontri culturali Pubblicazioni Storia Contatti
Home        Storia        Direttore        Incontri culturali        Rassegna stampa        Pubblicazioni        Contattiindex.htmlstoria.htmldirettore.htmlincontri_culturali_1.htmlrassegna_stampa_1.htmlpubblicazioni_1.htmlcontatti.htmlshapeimage_19_link_0shapeimage_19_link_1shapeimage_19_link_2shapeimage_19_link_3shapeimage_19_link_4shapeimage_19_link_5shapeimage_19_link_6
     ricerca » » »  link utili         » » »  gallerie fotografiche » » »  novità editoriali